Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione" Stampa

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via definitiva le proprie attività, in quanto il Municipio ha deciso di tagliare i fondi e destinarli ad un nuovo bando con caratteristiche in parte diverse.

 

 

Infatti il nuovo bando è rivolto ad una fascia di età più ristretta, dai 12 ai 18 anni, anzichè dagli 11 ai 28 e non prevede una serie di attività, ad esempio a carattere artistico e musicale, rivolta anche ai ragazzi over 18. Inoltre non è stata assicurata alcuna continuità in quanto il nuovo bando è ancora in via di svolgimento e tutti i servizi sono quindi stati interrotti in un periodo dell’anno particolarmenteimportante.

Crediamo che in una fascia di età così delicata  in cui è anche rilevante la presenza di NEET – giovani che non studiano nè lavorano- gli spazi di socialità  siano assolutamente necessari, così come la possibilità di svolgere laboratori in maniera gratuita ed avere un luogo dove essere accolti , organizzare eventi, trovare un punto di riferimento nel proprio quartiere, così come è stato finora il Meta.

Perciò chiediamo al Municipio ed alle altre Istituzioni preposte  di intervenire  tempestivamente per non disperdere l’esperienza  positiva svolta in questi anni , consentire a tutti i giovani che frequentavano il Centro di poter proseguire le attività in spazi e modalità adeguate , nonchè tutelare l’occupazione e la professionalità dei lavoratori eventualmente  coinvolti.

 

CdLT Roma Sud Pomezia Castelli

 

05-01-2018