Primo piano

Ancora roghi a Pomezia

Un altro incendio , ancora fiamme che distruggono merci, imballaggi, automezzi e documenti cartacei a Pomezia. E’ accaduto di nuovo ieri notte, con l’azienda chiusa per la festività, presso il deposito della ditta di autolinee ...

Leggi tutto...

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Cicatrici.Uno spettacolo e un incontro con le scuole per parlare di violenza sulle donne, prevenzione, diritti PDF Stampa E-mail

La CdLT Roma Sud-Pomezia-Castelli, Fiom, Spi e Flc territoriali, con il patrocinio del Comune di Albano Laziale, presentano una giornata dedicata alla riflessione su un tema difficile, quanto mai attuale, la violenza sulle donne.

Un’iniziativa organizzata in preparazione dell’8marzo, Giornata della donna, a cui collaborano anche Slc, Filctem, Fp e Fisac del Comprensorio. Giovedì 7 marzo, alle ore 11.00, si terrà un incontro con le Scuole Superiori presso il Teatro Alba Radians di Albano, una conferenza-spettacolo durante la quale saranno rappresentati brani tratti dallo Spettacolo di Teatro Civile "Cicatrici”, di Alessandra Flamini con le attrici di "Expresso teatro", Regia P. Sparacino e A. Flamini.

 

Le cicatrici del titolo sono quelle di donne che hanno subito violenza nelle loro case, per strada o sul posto di lavoro. Lo Spettacolo affronta tematiche quali: stalking, mobbing, bullismo, abusi familiari e violenza domestica, tutto attraverso un linguaggio consono e con la delicatezza necessaria ad un pubblico in età adolescente. Ogni scena sarà alternata dagli interventi della psicologa Paola Canci e dall’interazione con i ragazzi. Interverrà anche Fioralba Giordani, della segreteria della CdLT, responsabile del Coordinamento Donne.

 

La Cgil ha fortemente voluto questa iniziativa, affinché la prevenzione della violenza sulle donne diventi un tema centrale dell’agenda politica e delle istituzioni. Il fenomeno drammatico, che vede in Italia numerosi casi di femminicidio, abusi e maltrattamenti, va contrastato prima di tutto cambiando una certa cultura che tollera e giustifica comportamenti di violenza e discriminazione sessuale. La scuola deve essere luogo privilegiato di confronto, discussione, formazione di una coscienza civile e di una cultura del rispetto tra i generi. La mattinata sarà caratterizzata da una forte e continua interlocuzione con gli studenti, che, grazie alla rappresentazione e agli interventi degli esperti, saranno coinvolti e chiamati a riflettere, discutere e affrontare gli stereotipi e i luoghi comuni che alimentano i comportamenti di violenza sulle donne.

 

Nella serata di giovedì lo spettacolo gratuito e aperto al pubblico, che è invitato a partecipare numeroso, si terrà a partire dalle ore 21.00 presso il Teatro Comunale Alba Radians, Borgo Garibaldi 8/10, Albano.

 28-02-2013