Primo piano

Ancora roghi a Pomezia

Un altro incendio , ancora fiamme che distruggono merci, imballaggi, automezzi e documenti cartacei a Pomezia. E’ accaduto di nuovo ieri notte, con l’azienda chiusa per la festività, presso il deposito della ditta di autolinee ...

Leggi tutto...

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Assemblea territoriale per le elezioni del Rsu. Sorrentino: “Dal lavoro si costruisce la democrazia” PDF Stampa E-mail

L’Assemblea Territoriale organizzata da CdLT, FP e FLC Roma Sud Pomezia Castelli ieri a Palestrina, in vista delle elezioni delle Rsu e per la presentazione dei candidati nelle liste della CGIL, ha visto una grande ed attenta partecipazione dei lavoratori e delle lavoratrici. Silvia Ioli, Segretaria generale della CdLT, introducendo il dibattito ha sottolineato l’importanza di questa consultazione per l’affermazione della democrazia nei luoghi di lavoro e per il rilancio della contrattazione.

 

 

I numerosi interventi di lavoratori e lavoratrici hanno posto l’attenzione su temi fondamentali ed urgenti per il pubblico impiego, la scuola, l’università e la ricerca. Dalla necessità del rinnovo del contratto nazionale al superamento del precariato,  dalla contrattazione all’interno degli Enti all’importanza di erogare servizi di qualità ai cittadini, dalla drammatica situazione degli ospedali e pronto soccorso agli investimenti da prevedere per la scuola pubblica.

Salvatore Chiaramonte, segretario nazionale Funzione pubblica, intervenendo all’Assemblea ha voluto ringraziare le strutture territoriali per il grande impegno messo in campo ed i candidati nelle liste che hanno deciso di “metterci la faccia in un momento che non incoraggia la partecipazione, in cui si assiste ad un ritiro dello Stato dai territori, un impoverimento dei servizi ed un indebolimento delle Pubbliche Amministrazioni”.

“In questo scenario bisogna riaffermare i valori della rappresentanza e della contrattazione”, ha aggiunto Maurizio Lembo, segretario nazionale Flc, ponendo anche l’accento su come in queste elezioni potranno, per la prima volta, partecipare anche i lavoratori precari. Un’estensione della rappresentanza che è anche un segnale forte, per dire che il mondo del lavoro è uno, non ci sono lavoratori di seria A e di serie B.


A concludere i lavori Serena Sorrentino, segretaria nazionale della Cgil, che ha sottolineato l’importanza e la centralità delle Rsu, che hanno la grande responsabilità di rappresentare tutti i lavoratori ed agire per migliorare le condizioni del luogo di lavoro. Un valore aggiunto si ha nel pubblico impiego e nella scuola in cui si svolge una funzione di garanzia dei diritti costituzionali dei cittadini.
La CGIL porta avanti una battaglia  affinché sia assicurata la qualità dei servizi e la dignità del lavoro. Centrale l’importanza del contratto, che sottrae il lavoratore alla ricattabilità, e della rappresentanza, strumento di intermediazione e bilanciamento fra datore di lavoro e lavoratori”.
La Sorrentino ha chiuso con un forte invito alla partecipazione per le elezioni del 3-4-5 marzo: “Dobbiamo portare i lavoratori  a votare, ad esercitare un proprio diritto. Votare per la CGIL significa mandare un messaggio significativo al Governo, significa l’affermazione di un sindacato che guarda ad un nuovo modello di lavoro, ad una riforma che va fatta al servizio del Paese e che parta dal confronto con i lavoratori, per una società che si basa sull’uguaglianza, che costruisce la democrazia a partire dal lavoro. “Noi della CGIL vogliamo essere segno di speranza e di azione concreta, mai nessuno sarà lasciato solo dalla CGIL!”.

 

2-03-2015