Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Per l’affermazione dei diritti.Le iniziative di Cgil Roma Sud-Pomezia-Castelli, SPI e categorie PDF Stampa E-mail

Nell’ambito della festa della CGIL  di Roma e del Lazio “PIAZZA BELLA PIAZZA”, e della campagna nazionale "Salviamo la salute",  la CdLT Roma Sud Pomezia Castelli ha messo in campo iniziative sui temi della sanità e del sociale che hanno visto l’organizzazione impegnata sul territorio ed hanno registrato una grande partecipazione da parte di lavoratori, pensionati e cittadini.

 

 

A partire dal dibattito pubblico organizzato lunedì a Colleferro a cui, oltre agli esponenti sindacali, hanno partecipato il Sindaco di  Zagarolo, Giovanni Paniccia, e il Sindaco di Carpineto, Matteo Battisti.  La Cgil, lo Spi e la Funzione Pubblica, hanno riaffermato la necessità di garantire il diritto alla salute, l’accesso alle cure e l’occupazione, rafforzando le strutture ospedaliere di Colleferro e Palestrina e potenziando i servizi territoriali già esistenti.

Durante l’iniziativa svoltasi a Roma in L.Go Appio Claudio, con la presenza del presidente della commissione politiche sociali del Comune di Roma, Erica Battaglia, del presidente del VII municipio, Susi Fantino,  e dell'Assessore alle Politiche sociali Daniela De Lillo, la CdLT, lo SPI e la Funzione Pubblica hanno posto l’attenzione sull’aumento delle diseguaglianze e sulla condizione di fragilità sociale ed economica che vivono molte persone. “E’ necessario approvare  la legge regionale di riordino dei servizi sociali – afferma la CGIL territoriale – un piano regolatore sociale cittadino  ed  avviare il confronto tra Municipio, Asl e parti sociali”.

Mercoledì poi la CGIL territoriale, insieme a SPI e Categorie è scesa in campo con un’iniziativa originale e di grande impatto, che ha portato il sindacato ancora una volta in piazza e nelle strade, vicino alle persone. Un bus scoperto, rigorosamente rosso, con le bandiere della CGIL , dello SPI e delle categorie degli attivi ha girato i Castelli, fermandosi nelle piazze di Frascati, Marino, Albano, Genzano ed Ariccia. Silvia Ioli, Seg.Gen. della CdLT, e Rosa Carbone, Seg.Gen. dello SPI comprensoriale, hanno ricordato dal bus le parole d’ordine della CGIL: lavoro, pensioni, diritti, libertà, tutele, dignità. Hanno inoltre informato le persone che ad ogni tappa si sono raccolte numerose intorno al bus sulle proposte del sindacato a livello nazionale e locale e sul supporto offerto dai Servizi della CGIL sul territorio. Lungo il tragitto inoltre sono stati allestiti dei banchetti per raccogliere firme a sostegno dell’importante referendum contro l’austerità, a cui la CGIL partecipa come comitato sostenitore.

Queste intense giornate di iniziative, volantinaggi ed incontri hanno visto un forte coinvolgimento e partecipazione, nello spirito di PIAZZA BELLA PIAZZA che ora si sposta a Roma, in Piazza Farnese, e che si concluderà il 13 settembre con la presenza di Claudio Di Berardino, Segretario Generale CGIL Roma e Lazio, e Susanna Camusso, Segretario Generale della CGIL.

 

11-09-2014