Primo piano

Ancora roghi a Pomezia

Un altro incendio , ancora fiamme che distruggono merci, imballaggi, automezzi e documenti cartacei a Pomezia. E’ accaduto di nuovo ieri notte, con l’azienda chiusa per la festività, presso il deposito della ditta di autolinee ...

Leggi tutto...

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Cappucci alla guida della FLAI Lazio. Silvia Ioli Seg. gen. CdLT Roma Sud-Pomezia-Castelli PDF Stampa E-mail

Giovedì 19 giugno la CdLT Roma Sud Pomezia Castelli ha vissuto un Comitato Direttivo importante che ha sancito un cambio alla guida della Camera del Lavoro. E' infatti stata eletta come Segretario Generale Silvia Ioli, gia' componente della segreteria della CGIL di Roma e Lazio.

Silvia Ioli andrà a ricoprire il posto che dal 2007 è stato di Giuseppe Cappucci ora chiamato a ricoprire un ruolo importante ed impegnativo, è stato infatti eletto con un ampio consenso Segretario Generale della FLAI del Lazio, una grande categoria dalla lunga storia.

 

“Un ringraziamento per come mi avete accolta – ha dichiarato Silvia Ioli dopo la votazione - un saluto non formale a Giuseppe Cappucci che ha svolto un lavoro egregio in questa Camera del Lavoro. Vivo sentimenti contrastanti, da una parte c’è una certa preoccupazione per l’impegno che mi aspetta, dall’altra un grandissimo entusiasmo ed orgoglio per la proposta che mi e stata fatta all’interno di questa grande Camera del Lavoro, fortemente radicata sul territorio”.

Claudio Di Berardino, Segretario generale CGIL Roma e Lazio, ha espresso la stima sua e di tutto il regionale per la segretaria appena eletta e per il segretario uscente, sottolineando gli ottimi risultati che Cappucci, insieme a tutta la segreteria della CdLT, ha ottenuto su un territorio importante quanto complesso, duramente colpito dalla crisi di questi anni.

Grande emozione nella sala per i saluti di Giuseppe Cappucci, un segretario che ha saputo essere presente sui territori,  lavorare a stretto contatto con le categorie ed in sinergia con i servizi. “Questi giorni sono carichi di emozioni – esordisce Cappucci - Oggi saluto non solo un direttivo, ma il mio territorio, il luogo della mi attività lavorativa, politica e sindacale, fatto di persone che voglio ringraziare e ricordare.  Sono stati anni intensi, che in parte hanno corrisposto con una congiuntura economica non favorevole, una realtà lavorativa e sociale difficile davanti alla quale sicuramente avrò fatto degli errori, ma tutti voi mi avete aiutato, a partire dai compagni della segreteria, ad agire nell’interesse dei lavoratori e dei cittadini del territorio. Una menzione anche a tutte le compagni e a tutti i compagni dei servizi per il grande lavoro che fanno quotidianamente”.

E poi i saluti, un arrivederci, a tutti coloro che insieme hanno condiviso un percorso non solo sindacale ma umano.
Da domani iniziano nuove sfide per tutti, all’interno di un’organizzazione come la CGIL fatta di donne e uomini che mettono nel sindacato grande impegno e sacrificio.

 

20-06-2014