Primo piano

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile" - 13 febbraio Hotel Enea

Martedì 13 febbraio la Cgil di Roma Sud Pomezia Castelli promuove a Pomezia un convegno dal titolo" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile", ore 9,30 presso l’Hotel Enea, via del Mare ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

GRANDE MOBILITAZIONE AL COMUNE DI POMEZIA PDF Stampa E-mail

Si è svolto ieri 15 aprile il presidio delle lavoratrici e dei lavoratori del comune di Pomezia, è stata una bella, colorata e partecipata manifestazione al termine della quale il sindaco, dopo una forte sollecitazione della piazza, è sceso manifestando però una inerzia  che nulla ha aggiunto  rispetto allo “status quo”.

 

 

 

La RSU e le OO.SS. unitamente alle camere  sindacali  del lavoro  di CGIL-CISL-UIL, sono determinate a continuare il percorso di mobilitazione e per questo motivo convocheranno al più presto un’assemblea per condividere le modalità, forme  e contenuti che consentano di  risolvere le problematiche connesse alle assunzioni dei vincitori di concorso attualmente impiegati a tempo determinato  ed al mantenimento dei livelli retributivi  connessi al trattamento economico accessorio.

 

Da subito però chiediamo al sindaco la legalità ed il rispetto delle norme, a partire da quelle che regolano la sicurezza degli ambienti di lavoro.

 

Chiediamo che l’applicazione degli  istituti contrattuali pregressi  siano esclusivamente   erogati  seguendo un percorso di trasparenza e legalità, criterio questo che  ha mostrato palesi incongruenze anche  nella gestione  dell’area dirigenziale per gli anni passati.

 

Insieme alle lavoratrici ed ai lavoratori a tempo determinato chiederemo di inasprire la lotta perché temiamo che l’immobilismo del sindaco può precludere l’assunzione.

 

Per le lavoratrici ed i lavoratori a tempo indeterminato chiediamo il rispetto della dignità, della definizione della propria funzione, del proprio lavoro.

 

La RSU e le OO.SS. sono ancora in attesa della definizione dei punti che hanno portato alla proclamazione dello sciopero:

Ø  Definizione fondo comparto 2013

Ø  Pagamento salario accessorio anno 2012

Ø  Sistema di rilevazione presenze orario di lavoro

Ø  Problematiche personale a tempo determinato e programmazione del fabbisogno di personale

Ø  Scuola materna

Ø  Sicurezza sul lavoro

 

La RSU e le OO.SS. nel ringraziare le lavoratrici ed i lavoratori  partecipanti alla importante manifestazione,  danno appuntamento ai  lavoratori  per l’assemblea di prossima indizione.

 

CGIL fp / CGIL Camera del  Lavoro Roma Sud Pomezia/Castelli

CISL  fp / CISL  U.S.T. Pomezia                                                                            RSU

UIL fpl  /UIL  Camera Sindacale Territoriale Pomezia                             Comune  di   Pomezia