Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Cappucci:“Animalisti manifestano davanti alla Menarini aggredendo i dipendenti. Violenza inaccettabile" PDF Stampa E-mail

“Ci lascia sgomenti quello che sta succedendo davanti allo stabilimento Menarini di Pomezia – dichiara Giuseppe Cappucci, Segretario Generale della CGIL Roma Sud-Pomezia-Castelli -

Qui da alcuni giorni un gruppo di animalisti sta protestando contro i metodi di ricerca e di utilizzo degli animali adottati dall’azienda in questione. Una manifestazione di dissenso più che legittima, quello che non è accettabile è invece l’atteggiamento violento espresso oggi dai manifestanti contro i lavoratori della Menarini, che sono stati oggetto di aggressioni verbali, insulti, danneggiamenti delle proprie auto e, sembra, anche di aggressioni fisiche. Inoltre i lavoratori hanno difficoltà e timore ad uscire dalla fabbrica a causa dei disordini, tanto che è stato necessario l’intervento delle forze dell’ordine”.

“Pur difendendo la libertà di manifestare del gruppo di animalisti, penso che la protesta debba essere sempre civile e non violenta – continua Cappucci - E’ vergognoso l’attacco contro i dipendenti Menarini che sono nello stabilimento a svolgere il proprio lavoro per guadagnarsi lo stipendio, senza essere tra l’altro responsabili delle politiche dell’azienda in fatto di ricerca e test. Di certo non è questa la strada per difendere i diritti degli animali, senza rispettare i diritti e la sicurezza dei lavoratori”.

 

8-3-2013