Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Cappucci: “Solidarietà ai dipendenti della Montebovi, mobilitati a difesa del posto di lavoro” PDF Stampa E-mail

“Domani saremo in piazza con i lavoratori della Montebovi che sfileranno a Lanuvio e si riuniranno in presidio davanti al Comune in occasione dell’incontro fra i sindacati e l’azienda”.

E’ quanto afferma Giuseppe Cappucci, Segretario generale della Cgil Roma Sud-Pomezia-Castelli, ricordando che i lavoratori sono in agitazione dal 26 novembre contro i provvedimenti dell’azienda che, continua Cappucci “ci sembrano intollerabili ed illegittimi. La Montebovi ha infatti avviato la procedura di licenziamento per 21 dipendenti e, in modo unilaterale, ha proceduto all’affitto di rapporti di lavoro da una società ad un’altra. Inoltre l’azienda ha sostituito gli scioperanti con manodopera esterna e ha minacciato la sospensione dell’attività produttiva, con conseguenze gravissime per gli 89 dipendenti della Montebovi e per il nostro territorio. Ribadiamo la richiesta già più volte presentata alla proprietà affinché si confronti con le parti sociali per elaborare un piano industriale che possa salvare l’occupazione e rilanciare l’attività dell’azienda”.

 

04-12-2012