Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Colleferro.Cgil,Cils,Uil:“Revoca divieto transito autocarri pesanti o lavoratori pronti a azioni di lotta” PDF Stampa E-mail

 Questa mattina i sindacati, CGIL, CISL e UIL, insieme alle categorie  e alle Rsu hanno incontrato il sindaco di Colleferro per discutere l’ordinanza da questi emanata e che vieta il transito nell’area comunale degli autocarri superiori alle 3,5 tonnellate.

 “E’ chiaro come tale ordinanza vada a ledere l’attività delle numerose industrie della zona, come la Italcementi – hanno sottolineato nell’incontro Giuseppe Cappucci, Segretario CGIL Roma Sud-Pomezia-Castelli, Fabrizio Franceschilli, segretario UIL territoriale,  e Angelo Caliciotti, U.S.T. CISL – Per questo ne chiediamo l’immediata sospensione e l’adozione di misure alternative per la circolazione degli autocarri, a difesa delle attività produttive del territorio e della salute dei cittadini. Contestualmente chiediamo l’apertura di un tavolo presso la Provincia di Roma”. Il prossimo incontro fra l’amministrazione comunale e le parti sociali è previsto per venerdì 12 ottobre per fare  il punto della situazione. “Se non ci dovesse essere la sospensione dell’ordinanza – annunciano i sindacati – i lavoratori sono disposti ad azioni di lotta e di protesta, a tutela del proprio diritto al lavoro”.

 

10-10-2012