Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Primo Maggio: CGIL, CISL e UIL a Rieti PDF Stampa E-mail

Quest'anno sarà la città di Rieti ad ospitare i comizi dei Segretari Generali di CGIL, CISL e UIL per festeggiare il Primo Maggio. La giornata di festa dei lavoratori verrà infatti dedicata alla “provincia dimenticata” come ha spiegato il Segretario Generale della CGIL, Susanna Camusso che ha sottolineato, infatti, che oltre alle vertenze aperte nelle grandi città, “ci sono situazioni nei piccoli comuni dove le aziende vanno in crisi ed è più difficile trovare gli strumenti e le soluzioni”. Il concentramento del corteo, che verrà aperto dallo striscione: 'Lavoro e crescita per uscire dalla crisi', è previsto per le ore 9 in piazza Mazzini (stazione ferroviaria), sfilerà per via Ludovico Canali, piazza Marconi, Porta Cintia, via Cintia, piazza Vittorio Emanuele ed arrivo in piazza Cesare Battisti. Il comizio conclusivo al quale interverranno i Segretari Generali CGIL, CISL e UIL, Susanna Camusso, Raffaele Bonanni e Luigi Angeletti si svolgerà alI'arrivo del corteo in piazza Cesare Battisti.

La giornata di festa proseguirà poi nel pomeriggio con il tradizionale 'concertone' in Piazza San Giovanni a Roma il cui slogan quest'anno sarà 'La musica del desiderio. La speranza, la passione, il futuro'. Sull'enomre palco montato in piazza San Giovanni si susseguiranno le esibizioni di dodici "pietre miliari" del patrimonio della musica rock, supportate da un grande spettacolo "visual". Infatti, per la prima volta in assoluto sul palco del Concertone, musica ed immagini si fonderanno in uno spettacolo unico perchè ciascuno dei dodici brani scelti sarà accompagnato dalla proiezione di video ideati e prodotti da altrettanti registi che tradurranno in rappresentazioni visive le suggestioni e le emozioni suscitate dalle note. Ad interpretare i dodici classici sarà un cast di artisti di grande spessore. Inoltre, dopo il successo dello scorso anno registrato dall'orchestra sinfonica, quest'anno a fare da protagonista sarà Mauro Pagani, chiamato a salire sul palco della manifestazione nel triplice ruolo di arrangiatore, musicista e direttore. Il grande compositore e polistrumentista dirigerà infatti la "resident band", con cui si esibirà dal vivo durante la giornata, e poi la grande orchestra "Roma Sinfonietta".