Primo piano

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile" - 13 febbraio Hotel Enea

Martedì 13 febbraio la Cgil di Roma Sud Pomezia Castelli promuove a Pomezia un convegno dal titolo" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile", ore 9,30 presso l’Hotel Enea, via del Mare ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Cappucci, Cappella: “Grave situazione nel settore socio assistenziale del territorio” PDF Stampa E-mail

“Il sindacato non intende restare indifferente davanti alla grave situazione in atto nel settore socio sanitario assistenziale educativo della Regione ed in particolare del nostro territorio – dichiarano in un comunicato congiunto Giuseppe Cappucci, Segretario generale della Cgil di Roma Sud-Pomezia-Castelli, ed Emiliano Cappella, Segreteria della Funzione Pubblica del comprensorio - 

 Le difficoltà che tutti i Comuni dell'area stanno vivendo per mancanza di liquidità fa sì che vengano ritardati i pagamenti alle cooperative sociali che hanno in affido servizi importanti di sostegno alla persona e alla comunità. Questo si riflette sui lavoratori delle cooperative che vedono a rischio i propri stipendi e in alcuni casi non vengono pagati da mesi, come i dipendenti della cooperativa la Ginestra che attendono da ben 8 mesi gli stipendi. Stessa realtà nelle aziende pubbliche, come la Pomezia Servizi e l'Albalonga, che hanno forti difficoltà a pagare i propri dipendenti.
Questa situazione vergognosa non rappresenta solo un duro colpo per i lavoratori e i loro diritti, ma ricade anche sulle spalle di cittadini e utenti. Chiediamo pertanto un intervento immediato e concreto della Regione Lazio a sostegno dei Comuni, dei piani di Zona e dell'intero sistema di welfare del territorio”.

 

01-03-2012