Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Positivo accordo siglato da SLC, riassorbimento di tutti i lavoratori ALFA81 PDF Stampa E-mail

Il 22 novembre, dopo giorni di trattativa, si è finalmente siglato, nella sede di Unindustria di Roma, un positivo accordo tra SLC CGIL Pomezia-Castelli-Colleferro-Subiaco e le controparti datoriali. Attraverso l’accordo si è permesso di sanare la complessa situazione creatasi per le lavoratrici ed i lavoratori della società ALFA81, che svolgevano attività in appalto per aziende del Gruppo Poste. In occasione del subentro nell’appalto della società SIA LOGICON S.r.l., infatti, SLC Pomezia ha conseguito il reimpiego di tutte le maestranze presso la nuova impresa. I Segretari Giuseppe Sperandio Murato e Giancarlo Polidori, con tutto il gruppo dirigente di SLC CGIL Pomezia, valutano estremamente importante che il raggiunto riassorbimento a tempo indeterminato coinvolga anche tutti i lavoratori che, nella precedente azienda appaltante, erano assunti con contratti atipici. In giorni di estrema difficoltà per il mondo del lavoro, soprattutto per i lavoratori precari, che maggiormente soffrono le negative conseguenze della crisi italiana, per decine di persone finalmente è arrivata la buona notizia dell’uscita dalla precarietà occupazionale e della conquista di un rapporto di lavoro stabile e dignitoso.