Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Lavoratori servizi nelle scuole. Prosegue la mobilitazione, il 17 manifestazione nazionale PDF Stampa E-mail

Lo sciopero nazionale del 28 u. s. e le iniziative di protesta nei territori dei lavoratori dei servizi nelle scuole pubbliche (appalti Storici ed Ex LSU) hanno evidenziato ancora un successo ed una grande partecipazione delle lavoratrici e dei lavoratori del settore...

• L’assenza di risposte concrete per garantire la continuità occupazionale e di reddito delle lavoratrici e dei lavoratori del settore;
• la conseguente incertezza per il futuro di migliaia di famiglie; 
• la mancanza di un percorso condiviso richiesto dalle Organizzazioni Sindacali che oltre a garantire i diritti per i lavoratori sia in grado di assicurare servizi adeguati in tutte le scuole salvaguardando l’igiene, la salute ed i servizi accessori in tutti gli istituti ove operano servizi in appalto;

rimangono  condizioni  INACCETTABILI

Le reiterate denunce delle Organizzazioni Sindacali hanno, sino ad ora, riscontrato un silenzio assordante e il rimpallo delle responsabilità tra MIUR e MEF nonché il mancato rispetto da parte degli stessi Ministeri degli impegni assunti il 5 aprile u.s..
.
I tempi per una possibile soluzione condivisa che risponda alle esigenze sopra citate e assicuri garanzie per i diritti dei lavoratori risultano sempre più esigui, quindi le Organizzazioni Sindacali pretendono riscontri  immediati, coerenti e nel pieno rispetto degli impegni assunti dai citati Ministeri.

Anche l’annuncio, giunto nella giornata di ieri, a cui non è seguita ancora alcuna comunicazione ufficiale, di un incontro per l’11.05.2011, con il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca congiuntamente al Ministero del Lavoro, non è coerente con gli impegni presi da MEF e MIUR il 5 aprile u.s. e dunque, attualmente, non lascia intravedere sufficienti riscontri alle richieste avanzate dalle Organizzazioni Sindacali.
 
PERTANTO SI COMUNICA LA PROCLAMAZIONE DI UNA GIORNATA DI MOBILITAZIONE CON
MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA
PER IL GIORNO 17 MAGGIO 2011

 

4-5-2011