Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

No alla proposta Tarzia. Nel nostro Comprensorio raccolte 1500 firme PDF Stampa E-mail

La Cgil di tutto il Lazio, insieme all’Assemblea permanente delle donne contro la proposta di legge Tarzia sul riordino dei consultori, si è attivata sul tutto il territorio regionale per raccogliere le firme contro una proposta che “mortifica la libertà e la dignità delle donne e di tutti coloro che credono nella laicità delle leggi e delle istituzioni”. La Cgil del Comprensorio Pomezia-Castelli-Colleferro-Subiaco, fino ad oggi, ha raccolto 1500 firme, una bella cifra che può essere aumentata da qui al 25 novembre, quando ci sarà una verifica complessiva delle firme raccolte in tutto il Lazio. L’obiettivo a cui si mira sono 20.000 firme, pari alle preferenze ottenute dalla consigliera Tarzia. Un obiettivo che con molta probabilità verrà superato, poiché oggi siamo già a quota 12.000. Forte di questo risultato, il Coordinamento Donne del Comprensorio, invita ancora alla massima mobilitazione nella raccolta in questo mese.


25-10-10