Primo piano

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola

News image

Il diritto al lavoro, il dovere della salute, sul posto di lavoro, nella città, nella scuola. E anche a Pomezia Incontro organizzato dalla Camera del Lavoro e la FLC Roma Sud Pomezia Castelli con gli s...

Leggi tutto...

" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile" - 13 febbraio Hotel Enea

Martedì 13 febbraio la Cgil di Roma Sud Pomezia Castelli promuove a Pomezia un convegno dal titolo" Pomezia: Quali idee e risorse per uno sviluppo industriale sostenibile", ore 9,30 presso l’Hotel Enea, via del Mare ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

Herla. Giovedì incontro in Regione. Cgil, “auspichiamo che l’Assessorato sappia richiamare la Herla alle proprie responsabilità e proporre tutele per i lavoratori” PDF Stampa E-mail

Mentre prosegue presso la sede del call center Herla di via Campobello il presidio delle lavoratrici, l’Assessorato al Lavoro della Regione Lazio ha provveduto, infine, a convocare le parti per il prossimo 28 ottobre, ore 12.30 presso la Regione. La Cgil-Cdlt di Pomezia-Castelli-Colleferro-Subiaco, che nei giorni scorsi ha sollecitato incessantemente la convocazione, ritiene che a questo punto della vertenza occorrano risposte immediate da parte dell’Azienda, non solo in termini di urgente pagamento delle retribuzioni arretrate, ma anche nella individuazione di soluzioni per i dipendenti. Gianni Leonetti della segretaria della Cgil-Cdlt del Comprensorio denuncia “la totale assenza sia dei legali rappresentanti dell’azienda che dei responsabili operativi. È inaccettabile – aggiunge – la condizione di ‘messa in libertà’ dei dipendenti, considerata anche l’operazione di sottrazione delle commesse che è stata effettuata. Per questo l’incontro in Regione assumerà particolare importanza, auspichiamo che l’Assessorato sappia richiamare la Herla  alle proprie responsabilità e proporre, in ogni caso, tutele per i lavoratori, anche attraverso il ricorso ad ammortizzatori sociali”.


 25-10-10