Primo piano

Il Centro Meta rischia di chiudere.CdLT "tutelare questo spazio di aggregazione e l'occupazione"

Ci giunge notizia che il Centro di Aggregazione giovanile Meta, attivo da quasi 20 anni  nel territorio del  VII Municipio , nei pressi del Parco della Caffarella ,ha cessato in questi giorni, forse in via ...

Leggi tutto...

CdLT: “Incendio Eco X. Servono risposte e presa di responsabilità da parte delle istituzioni preposte”

Quanto dovremo aspettare ancora? Quando i cittadini di Pomezia potranno vedere finalmente il loro territorio libero dai rischi di contaminazione, di inquinamento, di avvelenamento? L’incendio e il successivo disastro ambientale prodottosi il 5 maggio u.s. ...

Leggi tutto...

MORE_IN: Primo piano

ANZIO E NETTUNO: Il comitato dei diritti dei cittadini deve continuare PDF Stampa E-mail

L'esperienza fatta dal “comitato 4 aprile” (gruppo di lavoro di iscritti e delegati CGIL), che si era costituito per avviare la consultazione dei lavoratori, pensionati, disoccupati, precari, sulla riforma contrattuale e l'accordo separato e per la preparazione della manifestazione nazionale del 4 aprile 2009, ha mostrato come e
quanto bisogno di sindacato ci sia sui territori.
La CGIL, ha colto l’opportunità di quell’esperienza, che ha coinvolto lavoratori iscritti a diverse federazioni, per proporre un’evoluzione di quel primo gruppo di lavoro.

La Cgil CdLT Castelli-Pomezia-Colleferro-Subiaco ha promosso la creazione dei COMITATI DEI DIRITTI, che hanno come finalità quella di riportare la presenza e l'attività della CGIL a contatto con la gente in modo affidabile ed efficace per tutti i cittadini del territorio; di fornire spazi di condivisione delle esperienze e delle difficoltà di tutti i lavoratori; di informare i cittadini sui loro diritti fornendo loro gli strumenti per conseguirli; di mettere in campo azioni che producano la riscoperta del valore della
solidarietà.
Il ruolo del territorio è fondamentale per cui la Cgil CdLT Castelli-Pomezia-Colleferro-Subiaco, per mezzo del suo segretario, Giuseppe Cappucci, promuove il “Comitato dei Diritti di Anzio e Nettuno” affinchè il sindacato si faccia rete attraverso un protagonismo dal basso: per la difesa dei diritti delle persone, per la difesa della Costituzione e contro il crescente razzismo, fascismo e xenofobia.

Anzio, 5 novembre 2009

Ufficio Stampa CGIL Pomezia-Castelli
Francesca Marrucci